Residenza privata 2017-01-10T14:41:03+00:00

Residenza privata

L’approccio si muove sulla linea di uno sviluppo orizzontale: l’abitazione è disposta sul solo piano terreno, allungandosi in una planimetria che non riproduce la geometria del lotto, ma si apre, liberamente: si separa distintamente la zona soggiorno dalla zona notte, incernierandole ortogonalmente sull’atrio d’ingresso; si costituisce un’area di riservatezza interna al lotto, verso la quale si relaziona il fronte est del soggiorno attraverso un’ampia vetrata scorrevole.

Rilevante per la caratterizzazione dell’edificio è l’articolazione dei prospetti. Si configurano decise variazioni di sagoma: l’andamento delle falde non tradizionale, secondo linee oblique pronunciate, consente di definire volumetrie differenziate per gli ambienti interni.